AllgemeinComunicato stampa

Spostamento delle linee autobus extraurbane, meno smog per Rencio

Il passaggio di autobus in via Innsbruck non disturberebbe nessuno, mentre lungo via Rencio sorgono decine di condomini: ecco perché già nel 2016 il Consiglio di circoscrizione aveva chiesto lo spostamento delle linee extraurbane, una proposta che il Team K  ha condensato in una mozione che arriverà in aula nella prossima sessione di lavori del Consiglio provinciale.

Un pullman a gasolio non è esattamente un mezzo ecologico e silenzioso e quando te ne passano a decine sotto le finestre di casa il senso di disagio è legittimo. Le diverse linee extraurbane che collegano Bolzano con i centri urbani a nord del capoluogo attraversano tutte Rencio, ma molte – a parte quelle che collegano il capoluogo al Renon naturalmente – potrebbero passare lungo via Innsbruck. Si potrebbe obiettare che lungo il percorso nel tratto cittadino, il pullman potrebbe raccogliere altri passeggeri alle fermate… Vero, ma a fronte di pochissime obliterazioni si costringe un intero quartiere a respirare quotidianamente lo smog di decine di passaggi di mezzi pesanti quando tutto sommato per arrivare alla stazione delle autocorriere da Rencio bastano pochi minuti di bicicletta. Anche per coloro – e sono comunque pochi viaggiatori – che si recano al distretto socio-sanitario di Cardano si possono pensare a soluzioni diverse. Perché non spostare la linea quindi? Se lo sono chiesti anche molti abitanti del quartiere… Oltretutto lo spostamento era già stato previsto dai tecnici, ma poi non si è mai arrivati a concretizzare la proposta.

Sono anni che la stessa Svp cittadina chiedeva questo semplice intervento e lo stesso Consiglio di circoscrizione Centro/Piani/Rencio nel 2016 aveva votato all’unanimità il sostegno alla richiesta, proveniente dagli stessi cittadini. Noi stessi avevamo portato il tema in Consiglio provinciale, con una mozione bocciata dalla maggioranza. Nella prossima sessione di lavori del Consiglio ci proviamo nuovamente, confidando che stavolta il buonsenso prevalga.

Paul Köllensperger

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *