AllgemeinComunicato stampa

Iniziati i lavori di ampliamento dell’aeroporto: “Una presa in giro per la popolazione”

Tutto come da copione: l’allungamento della pista dello scalo di San Giacomo si farà, i lavori stanno iniziando. Come la SVP ha sempre voluto, alla faccia del referendum.

La triste saga dell’aeroporto si arricchisce di un nuovo capitolo. Malgrado i pubblici dinieghi, è sempre stato chiaro che l’allungamento della pista era l’obiettivo della SVP. Ci ha sempre provato, prima con i soldi dei cittadini (ma il referendum ha messo la parola fine al decennale sperpero) ora agevolando in ogni modo gli amici (e finanziatori…). Ed ecco l’escamotage: la Provincia ordina ai privati tramite un bando di ampliare l’aeroporto, uno scalo – lo ricordiamo – svenduto per circa 3 milioni quando solo in cassa ne aveva una decina. L’ennesima presa in giro per i cittadini, in definitiva.

Perché continuare a subire questo arrogante disinteresse per la volontà popolare, che in democrazia dovrebbe essere sacra? Cari cittadini, tra poco potrete farvi sentire nuovamente, l’occasione saranno le elezioni comunali: avete la vostra arma, la matita e la scheda elettorale, per far sapere alla Svp cosa ne pensate. Tutto come da copione appunto, lo strano è che lo abbiano fatto prima delle elezioni e non dopo… L’esito del referendum del 12 giugno 2016 evidentemente non è stato sufficientemente chiaro, il messaggio va ribadito ancora e con ancora più forza.

Il nostro impegno su questa presa in giro sta proseguendo anche con il ricorso contro la svendita di Abd Airport Spa e contro il mancato rispetto della volontà dei cittadini espressa dal referendum del 2016, arrivato in Consiglio di Stato a Roma. La battaglia continua.

 

Paul Köllensperger

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *